ATENE GASTRONOMOS PREMI DI QUALITA’ DEI PRODOTTI GRECI

September 20, 2016

 

Gastronomos è un giornale di gastronomia che da 10 anni premia i miglior prodotti di qualità esclusivamente greci. È un modo per far conoscere a tutti alcuni dei piccoli produttori e artigiani sparsi in tutta la Grecia con i loro prodotti di eccellenza. Produttori che da anni con passione e duro lavoro portano i prodotti della gastronomia greca in primo piano.

La cerimonia è stata il 27 giugno  2016 a Zappeion che è uno degli edifici neoclassici più storici di Atene. L’atrio è stato inaugurato nel 1888, creato da Teofilo Hansen e poi fu utilizzato per le prime Olimpiadi nel 1896. 

La cerimonia è iniziata con i discorsi del direttore del quotidiano “KathimeriniAlexis Papachelas e sig. Sokratis Tsichlias responsabile di “Gastronomos”, rilevando l’impegno e professionalità di questi piccoli, medi e grandi produttori.

Nel 2016 sono stati premiati 14 produttori per l' innovazione alla loro produzione e rispetto della tradizione.  

Per prima volta in questa edizione sono stati premiati anche ristoranti di cucina greca.

Prima di raccontarvi i premi, vi dico che in questa premiazione non c’è una classifica, ci sono solo le categorie che ogni anno sono diverse. www.gastronomos.gr

 

Categoria Ristoranti

I premi per i due ristoranti sono stati attribuiti al ristorante “Notos” a Bruxelles, chef Konstantinos Erinkoglou e “Thalassaki” nell’isola di Tinos chef Antonia Zarba& Aris Tatsis.

Il ristorante "Notos" a Bruxelles è nato nel 1996 da Konstantinos Erinkoglou, proprietario e chef del ristorante. Konstantinos ad appena 18 anni si trasferisce a Strasburgo per studiare sociologia e in seguito in Belgio a collège de l'Europe. Finì i suoi studi e torna in Grecia. Presto capì che la sua passione era la cucina, la gastronomia con prodotti della sua terra di nascita. Iniziò a esportare prodotti tipici greci come l’olio extra vergine di oliva, vino e miele di Monte Athos in Francia. Capita di tornare in Belgio a Bruxelles, per una degustazione dei prodotti che esportava. I Belgi hanno dimostrato un grande interesse per i suoi prodotti, cosi decise di aprire un piccolo negozio per vendere i prodotti della sua terra.  Con il passare del tempo voleva offrire qualcosa di più ai suoi clienti, amici come li chiama lui, cosi iniziò a preparare assaggi, come la torta salata di formaggio tipica della gastronomia greca accompagnata con il vino, lo yogurt con le noci e miele e tanti altri assaggi. Poi iniziò a cucinare per pochi amici i piatti tradizionali greci, in poco tempo, attraverso il passaparola ci fu molta richiesta anche dai clienti per la sua cucina. Cosi Konstantinos nel 1996 aprì il ristorante Notos in rue de Livourne a Bruxelles, di alta cucina greca con prodotti di altissima qualità.  Lo chef e proprietario Konstantinos Erinkoglou è stato recentemente premiato dal Re del Belgio con la medaglia dell'Ordine di Leopoldo II ed è ora ufficialmente un "Cavaliere della gastronomia greca."

 

Il ristorante “Thalassaki” invece nell’isola di Tinos ha una storia diversa.  Antonia Zarba e Aris Tatsis lei in cucina e lui in sala, amanti della buona cucina greca ed esperti della gastronomia delle cicladi, in questo ristorante nella baia Ysternia nell’isola di Tinos, da 16 anni cucinano la vera cucina tradizionale, utilizzando materie prime come le verdure, i legumi, l' olio, il pesce tutti esclusivamente locali.  Lei cucina con la mente e l’anima, cosa che la distingue dagli altri. Antonia quando non cucina coltiva l’orto, prepara il formaggio per il ristorante mentre Aris invece si occupa della sala e il servizio, controlla che tutto sia perfetto come loro desiderano. Grazie alla loro passione, talento e rispetto per la cucina “Thalassaki” è una destinazione gastronomica d’eccellenza.

 

Categoria Yogurt

Non poteva mancare questa categoria, il prodotto greco più famoso in tutto il mondo per il suo inconfondibile sapore e consistenza. Un premio di qualità difficile d’assegnare in un produttore solo. Per quest’anno però l’azienda vincitrice è “Kri-Kri”, che oltre ai suoi gelati, produce un yogurt di qualità con il latte fresco da allevamenti accuratamente selezionati all'interno del raggio di 40 km dai suoi stabilimenti. L’azienda ritiene che in questo modo si può salvaguardare la qualità del latte e la trasformazione istantanea. Kri-Kri si trova a Serres dal 1954, un comune nella periferia della Macedonia centrale, partendo da una piccola pasticceria per arrivare a un’azienda leader nel settore.

 

Categoria Olio di oliva extra vergine

Un altro prodotto della cucina mediterranea che la Grecia è uno dei paesi di maggior produzione al mondo. Tutti sono buoni e diversi tra di loro. L’olio vincitore del premio di qualità nel 2016 è “The Governor” ha una storia bellissima. Nasce grazie alla passione e amore di Spyros e Giorgos Dafnis. Questi ragazzi hanno deciso di "fare tutto in modo diverso", ad abbandonare secoli di tradizione e di farla finita con la vendita del loro olio d'oliva sciolto ai compratori d'oltremare. Hanno viaggiato e studiato, partecipato a seminari e visitato produttori di qualità in tutto il mediterraneo. Con l’esperienza acquisita e i loro studi hanno alterato tutte le procedure di coltivazione e la raccolta. Hanno prodotto un olio non solo di alta qualità, ma anche evidentemente vantaggioso. Questo perché, l'olio d'oliva extra vergine "The governor" sulla confessione ci sono le indicazioni sulla salute poiché soddisfa pienamente gli standard stabiliti dall'Unione Europea per un olio di oliva benefico per la salute. Il suo intenso sapore, pieno di profumi soddisfa anche i palati più esigenti.

 

Categoria produttore di miele

Esistono tantissimi tipi di miele e di tantissime qualità. Questo favoloso prodotto che la natura ci offre dal più amaro al più dolce, per renderlo un ottimo prodotto serve tanto lavoro e amore. Panagiotis Maroulis non avrebbe mai immaginato di fare l’apicoltore nella sua vita. Regista di professione con un lavoro fisso in una televisione privata, un giorno cambia vita, lascia il suo lavoro e Atene e si trasferisce ad Amorgos. Da appassionato per il miele per due anni ha frequentato corsi d’apicoltore, la sua passione è cresciuta e ha deciso di aprire l’attuale sua piccola azienda di miele. “Amorgiano” il miele premiato da gastronomos, profumato di salvia, timo e fiori, lo produce dai suoi alveari situati in 4 punti diversi ad Amorgos. Amorgiano oltre al premio di qualità da gastronomos quest’anno, ha già vinto diversi premi internazionali, come ad esempio due volte il Great Taste Awards. Bisogna assaggiarlo, credetemi.

 

Categoria dei prodotti caseari

Il caseificio “Gasparakis” è il vincitore di questa categoria per il 2016 che da ben 40 anni di attività offre al mercato greco e internazionale i formaggi tipici tradizionali. Si trova a Rethymno, Creta in una posizione ideale, nel villaggio Koummoi in una valle verde, che consente agli animali di pascolare in natura e produrre latte di qualità superiore. Questo latte, fornito dagli agricoltori associati, è utilizzato da Nikos Gasparakis per fare il suo groviera, tipico della zona, senza eguali: un formaggio equilibrato, piccante e burroso, frutto di 40 anni di esperienza e il lavoro di un uomo tenace, che non compromette la qualità. Un gusto eccezionale che si distingue ad occhi chiusi.

 

Categoria produzione vino

Anche per questa categoria sono stati premiati due produttori.

La cantina "Kechris" e "Gavalas".

Nel 1911, Evangelos Kechris è diventato il primo importatore di bottiglie di vetro dagli Stati Uniti per il vino. I suoi figli hanno aperto la taverna "Kokoras" a Salonicco nel 1939, con una piccola cantina. Da quel giorno, la famiglia Kechris ha lavorato sodo e la cantina in giro di poco ha avuto una crescita impressionante. Il figlio Stelios Kechris, ha rilevato l'attività nel 1984, e insieme a sua moglie e la loro figlia Konstantia Eleni, modernizzano e migliorano il retsina. Anche se il vino "nazionale", è stato da sempre considerato di seconda categoria e di bassa qualità, sono riusciti in soli quattro anni a vincere quattro premi d'oro ai principali concorsi enologici a livello mondiale: Decanter World Wine Awards, International Wine Challenge (2009), Mundus Vini (2013) e Vinalies Internationales (2014). Per la famiglia Kechris, il vino non è solo un prodotto. Si tratta di una bevanda multidimensionale intrecciata con la cultura, la gente e la vita stessa. La sua produzione è direttamente correlata alla storia, alle tradizioni e la cultura di ogni luogo.

 

La cantina "Gavalas" premiata anche questa per i suoi vini di qualità ha un’esperienza professionale pluriennale. George Gavalas è un produttore di vino di quarta generazione. Dalla fine del XIX secolo, la sua famiglia iniziò a produrre vino a Megalohori con l’uva coltivata nei loro vigneti, nei pressi di Fira. Nel 1930, Gavalas fornì vino sciolto alle taverne di Atene e del Pireo, e alle distillerie per fare il cognac.

Nel 1998 George Gavalas, anche attuale proprietario, ha rilevato l'azienda di famiglia, e inizia a proporre vini diversi da quelli più conosciuti e commercializzati.  "Asyrtiko” è la principale varietà di vigne a Santorini", dice, "ci piace perché ha viaggiato in tutto il mondo. Santorini però ha anche altre varietà notevoli, come Katsano e Gaidouria.”. Ha lavorato con passione per far rivivere queste varietà che erano quasi dimenticate con il rischio di estinzione che ora sono al primo posto.

 

Categoria allevamenti di carne

La carne di vitello “Aroma” della fattoria Koutsioftis è stata premiata per la sua qualità.

Stergios e Dimitris Koutsioftis titolari dell’azienda Omega a Veria, potrebbe essere considerata un modello, non solo per le sue installazioni e le condizioni ideali di vita degli animali, ma soprattutto per il suo investimento nella ricerca.

Come allevatori di terza generazione, Stergios e Dimitris non solo quadruplicato il numero di animali nella fattoria originale che hanno ereditato dal padre Giorgio, da 250 a circa 960 di oggi, ma allevano i primi vitelli in Grecia, alimentati con foraggio speciale, brevettato e riconosciuto in tutta Europa, arricchito con grassi omega-3. Prevalentemente da erbe aromatiche greche: menta, basilico, origano, coriandolo e alcuni altri che sono tenuti segreti, da cui nasce il nome "Aroma", che in greco vuol dire profumato, per la carne. Questo brevetto è proprietà intellettuale dell'Università Aristotele di Salonicco Veterinary School, che ha condotto la ricerca.  Forse è la carne di vitello più deliziosa che io abbia mai assaggiato.

 

Categoria Olive

Le olive, simbolo della gastronomia greca, che fin ora quelle più conosciute erano le olive di Kalamata per il loro inconfondibile sapore deciso.  Sempre nel Peloponneso, ad Argos si coltivano le olive "Damaskinoelies" di Michalis Ainatzoglou vincitore del premio qualità. Michalis nella vita è un medico chirurgo, ma la sua passione per le olive l’ha spinto a produrre questa qualità che come ci spiega, l'olivo è una varietà locale chiamata gaidouroelia (oliva asina). Ha una conoscenza rara sul prodotto e ha sperimentato vari metodi di lavorazione per ottenere questo risultato ottimale. Dal 2008, ha iniziato a confezionare le olive se stesso, le elabora in modo speciale, lasciandole maturare in sale con il metodo tradizionale poi lavate e pastorizzate. Questo processo allunga la durata di vita e del sapore senza bisogno di conservanti. L’alta qualità del prodotto è garantita da smistamento a mano e controlli rigorosi. Un’oliva corposa, grande e piena di sapore.

 

Categoria Agricoltura

La cooperativa agricola “Agios Loukas” di Rachi a Pieria vince il premio di qualità per le loro ciliegie della varietà Burlat. Questa cooperativa è fondata dal prete del paese Giorgis nel 1991, con un’idea che all’inizio sembrava folle. Il suo progetto era di riuscire a portare acqua per i campi dal monte di Olimpo. Pochi hanno creduto a questo progetto ma il prete non ha mollato, ed è riuscito a realizzarlo. Ha studiato in collaborazione con l'Università Aristotele di Salonicco quello che sarebbe stato il miglior raccolto, in base all’ altitudine, il clima particolarmente asciutto e arioso e ha deciso che il terreno è ideali per le ciliegie. Non ha sbagliato assolutamente nulla, dopo anni di duro lavoro, le ciliegie burlat sono state premiate per la loro qualità. Sono dolcissime e buonissime.

 

Categoria negozi di gastronomia

Purtroppo spesso non serve solo proporre la qualità del prodotto, che ovviamente hanno costi più alti dai soliti prodotti della grande distribuzione. Bisogna trovare anche commercianti che credono a questi prodotti e vogliono esclusivamente offrire qualità e tradizione.

Uno di questi è il negozio "Agorà" a Thessaloniki. Non si tratta solo di un negozio con i prodotti in vendita ma si tratta di un luogo, dove possiamo trovare tutti i miglior prodotti del commercio ma anche assaggiarli in un luogo che trasmette tradizione e qualità da tutte le parti.  Un negozio di 1.000 mq di Thomas e Giorgos Douzis, che oltre alle verdure e i prodotti confezionati dispone anche una macelleria con carni fresche, un negozio di pesce fresco, che si può scegliere e farlo cucinare sul posto da portare a casa. All’interno si trovano anche ristoranti per degustare esclusivamente cucina greca.

Tutti i  prodotti della bandiera greca con i suoi indimenticabili sapori si trovano ad Agorà.

 

Categoria farine e derivanti

Il grano e i suoi derivanti sono gli ingredienti principali in tutte le cucine del mondo. In Grecia l’azienda “Loulis Group”, leader del mercato greco, produce farine da 249 anni sotto la stessa famiglia. Direi che è molto difficile trovare persone con più esperienza nel settore da questa famiglia. L’azienda utilizza macchinari per la produzione dell’ultima generazione con rispetto per l’ambiente.

La farina biologica prodotta in Sourpi, si trova al primo posto delle preferenze dei consumatori. Nikos Loulis spiega come distinguere la farina buona, "la qualità dipende dal grano che a sua volta dipende dal tempo, poi il terreno e il coltivatore, fanno la differenza.”.

 

Categoria premio d’onore

Il premio d’onore è stato assegnato a un giovane professore dell’università della facoltà farmaceutica, per il suo lavoro di ricerca per l’olio extra vergine d'oliva.

Prokopis Magiatis è uno scienziato che ha offerto le sue conoscenze al servizio dei produttori di olio d'oliva. Una ricerca che ha pubblicato nel 2012 mostra un nuovo modo per misurare oleocantale, che insieme a sua moglie, Eleni Melliou, ha brevettato e chiamato "Aristelaion."

Oleocantale è un composto fenolico naturale che si trova esclusivamente nell’olio extravergine di oliva, responsabile anche per il sapore piccante dell’olio, è in grado di aggredire alcune cellule tumorali. "Aristelaion" oltre al premio d’onore di gastronomos ha vinto il primo premio per la ricerca applicata della federazione Eurobank ed ellenica delle imprese (SEV) a febbraio 2016.

La coppia collabora anche con l'Università della California, Davis, un istituto d’istruzione superiore che si occupa prevalentemente con la produzione agricola.

 

 

 

 

 

 

Please reload

ATENE 

© 2016 by Spyros Theodoridis.